Torta Truffé, una tradizionale delizia al cioccolato

La sensazione del cioccolato e i suoi segreti serviti da Marchesi 1824.
Un dessert classico, la Torta Truffé di Marchesi 1824 eccelle per l’indiscutibile qualità dei suoi ingredienti e la sottile raffinatezza della sua ricetta attraverso secoli di esperienza.

Chiamare torta al cioccolato la Torta Truffé servita dalla Pasticceria Marchesi significherebbe ridurre la poesia in prosa. È un sogno sensuale di tentazione vellutata, una danza seducente di raffinato cioccolato, nocciole, rum, e non solo.
Questa tradizionale ricetta è una pietra miliare del repertorio di Marchesi 1824 da tempo immemorabile, sempre giovane, che seduce con successo ogni nuova generazione dei patron della Pasticceria Marchesi con il suo fascino.

Gustare una fetta della Torta Truffé significa assaporare un susseguirsi di squisite sensazioni. All’inizio, il palato viene solleticato da una delicata spolverata di raffinata polvere di cacao. Poi, la lingua viene ricompensata con una favolosa esplosione di cioccolato dalla ricca glassa cremosa e dal leggero pan di spagna. Subito dopo segue l’aroma soave del rum, che con la sua piacevole dolcezza compensa il lato lievemente amaro del cioccolato.

Infine, lentamente, deliziosamente, la generosa presenza delle rare nocciole del Piemonte (uno degli ingredienti preferiti di tante creazioni della Pasticceria Marchesi) si svela, contribuendo alla dolce morbidezza persistente in ogni boccone.

Condividi su: