Cacao Bolivia 68%

Copertura Cru Sauvage Marchesi, preparata con una varietà nobile di cacao selvatico della Bolivia.
Basta un assaggio del cioccolato che Marchesi 1824 usa nella sua produzione per far risaltare l’eccezionale qualità superiore del raro cacao boliviano. L’aroma ricco e le elaborate note di frutta e vaniglia si fondono in una combinazione unica di gusto e consistenza.

La pianta del cacao è nativa delle Americhe e già 4.000 anni fa il cioccolato veniva consumato tra le civiltà precolombiane, alle feste reali come bevanda, offerto ai soldati per premiarli dei successi in battaglia e – forse nella primissima associazione tra cioccolato e amore – veniva offerto alle cerimonie nuziali e di fidanzamento.


Macinando le fave di cacao e miscelandole con farina di mais e peperoncino piccante, gli Aztechi e i Maya avevano imparato a creare una bevanda amara e schiumosa. Erano convinti che il cacao fosse il dono di una divinità, il serpente piumato noto come Quetzalcoatl o Kukulkan, e infatti il nome latino Theobroma significa letteralmente “cibo degli dei”. Pensava fosse una ricompensa divina il Conquistador spagnolo Hernan Cortés, che nel 1519 fu ben lieto di portarlo in Europa insieme ad altri tesori, e bere il cioccolato divenne ben presto un’ambita prelibatezza alla corte spagnola.


A metà del 1600 il cioccolato aveva ormai iniziato a diffondersi nel resto d’Europa e durante il XVIII e XIX secolo, da lusso per l’élite, divenne la delizia che tutto il mondo apprezza. La copertura Cru Sauvage della Pasticceria Marchesi è realizzata con il cacao Criollo Amazonico, una rara varietà selvatica delle pianure boliviane. Qui gli alberi non vengono coltivati, potati o fertilizzati, ma sono lasciati crescere naturalmente, proprio come si faceva migliaia di anni fa. Ogni anno, da dicembre ad aprile, i frutti maturi sono raccolti dai locali Indios Chimane. Con l’aiuto di cavalli o piroghe, portano i baccelli ai punti di raccolta, dove le fave sono fatte fermentare ed essiccare al sole.


Dura 60 ore il tradizionale metodo di lavorazione, il cosiddetto “concaggio” (una tranquilla miscelazione), che esalta il ricco e armonioso aroma del cioccolato, impreziosito da un sentore di agrumi freschi, un bouquet di prugne e una nota di vaniglia. Grazie al fruttato acidulo eccezionalmente piacevole e alla persistente finitura, Cru Sauvage Bolivia 68% è un ingrediente squisito delle specialità al cioccolato gourmet griffate Marchesi 1824.

Condividi Su:
Usiamo i cookie per offrire un'esperienza migliore. Chiudendo questo banner o continuando a navigare, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Informativa sulla privacy